Crea sito

Archives for febbraio 13th, 2017

You are here: » » »
Great Game a Teatro. Da non perdere

Great Game a Teatro. Da non perdere

Otima regia e bravi attori
Se per caso abitate a Modena e avete perso a Milano
l'appuntamento
(che si ripeterà pèerò a Napoli), non fatevi sfuggire "Afghanistan: il grande gioco" in scena alle Passioni Eventi nella città emiliana. Lo spettacolo, tratto in gran parte ma non solo dal classico di Hopkirk, vale quel che promette. Bravi attori, ottima regia, ricostruzione rigorosa e prima puntata di due, la seconda delle quali si aspetta con desiderio. Ho visto lo spettacolo a Milano e, a parte qualche piccolo segmento che non mi ha convinto, ne sono uscito entusiasta.  E' diviso in cinque episodi: il primo (e il meno convincente) riguarda la prima guerra anglo afgana. Il secondo (eccellente) il negoziato per la frontiera (bravissimi i due attori), il terzo le vicende intime di re Amanullah e la moglie Soraya al momento dell'esilio (con un'ottimo equilibrio tra fantasia e storia), il quarto la Cia, i pachistani e i mujahedin e l'ultimo, la fine di Najibullah (ottimi entrambi). Davvero un bel lavoro con un'unica minore sbavatura: i costumi. Marocchini e non afgani. E quando in Pakistan i due protagonisti bevono il te...è il classico te alla menta di Tangeri con tanto di bicchiere e teiera marocchine anziché, obviously, te al latte in tazza. Sciocchezze. Compensate dal cappello dell'emiro Abdur Rahman, un "karakuli" molto particolare svasato in alto e  normalmente introvabile. Spettacolo da non perdere per gli amanti del genere e non solo. Il te si può fare a casa.



"Afghanistan: il grande gioco" in scena alle Passioni (Modena)
Dal 07/02/2017 al 18/02/2017
di Stephen Jeffreys, Ron Hutchinson, Joy Wilkinson, Lee Blessing, David Greig
regia FERDINANDO BRUNI e ELIO DE CAPITANI
traduzione Lucio De Capitani
con Claudia Coli, Michele Costabile, Enzo Curcurù, Leonardo Lidi, Michele Radice, Emilia Scarpati Fanetti, Massimo Somaglino, Hossein Taheri
scene e costumi Carlo Sala
video Francesco Frongia
luci Nando Frigerio
suono Giuseppe Marzoli
TEATRO DELL’ELFO ED EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE
in collaborazione con NAPOLI TEATRO FESTIVAL“

Bambini di Palestina processati dal tribunale militare di Israele

Bambini di Palestina processati dal tribunale militare di Israele

mcc43 Sarah Champion è deputato laburista alla Camera dei Comuni e Ministro-ombra per le pari opportunità. Si è recata in Cisgiordania per assistere a una delle più gravi e continuate violazioni dei diritti umani: il processo di bambini palestinesi presso il Tribunale militare di Israele. Quello che ha visto lo ha raccontato nell’articolo, qui di […]

Perché è storica la decisione del Marocco su Islam e apostasia

Nella storia dell’Islam c’è una strada che, nel tempo, si è fatta sempre più stretta pur se custodisce una luce così immensa che potrebbe illuminare diverse società musulmane travolte e schiacciate dal più bieco oscurantismo interpretativo. Un male che tiene milioni di fedeli in ostaggio del passato e impotenti davanti...

L'articolo Perché è storica la decisione del Marocco su Islam e apostasia sembra essere il primo su MaroccOggi.

Le luci di Casablanca. Storia della donna che seppe stupire

Per le edizioni Infinito è uscito pochi mesi fa “Le Luci di Casablanca, la storia della donna che seppe stupire due mondi”. Il libro è un diario di Valeria degl’innocenti (Firenze 1914- Casablanca 2004) donna straordinaria, di cui il destino l’ha portata verso tante peregrinazioni, fra Europa, America ed Africa,...

L'articolo Le luci di Casablanca. Storia della donna che seppe stupire sembra essere il primo su MaroccOggi.

Introduzione gratuita alla lingua e alla cultura araba a Roma

Arabpress.eu e il servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma organizzano presso la Biblioteca Guglielmo Marconi un Corso di avvicinamento alla lingua e alla cultura araba e islamica. I parte – incontri aperti a tutti Mercoledì 22 febbraio, 1, 8, 15 marzo ore 17.30 – 19.30 Il panorama culturale, politico, narrativo, religioso e sociale del mondo arabo […]

L'articolo Introduzione gratuita alla lingua e alla cultura araba a Roma sembra essere il primo su Arabpress.