Dunque, c’è una delegazione tutta al femminile e “femminista” che va in visita in Iran a firmar contratti. Ottimo, dico. Poi arrivano le foto delle ministre tutte in fila incappottate e con il velo in testa. Pessimo segnale, mi tocca evidenziare. E allora mi chiedo: Perché perdiamo inchiostro e fiato...

L'articolo Quell’emancipazione femminile senza coraggio sembra essere il primo su MaroccOggi.