Crea sito

Archives for gennaio, 2014

You are here: » »

CULTURAL AWARENESS. Il manuale per gli operatori in Afghanistan: la Linea guida di Afghanistan Sguardi e Analisi

È finalmente disponibile il manuale del corso di AFGHAN CULTURAL AWARENESS: Afghanistan Sguardi e Analisi "Società, Culture e Conflitti dell'Afghanistan contemporaneo" Linea guida per operatori civili e militari al corretto approccio socio-culturale Una descrizione  completa e ad ampio spettro: dal quadro geopolitico e geostrategico di cui il Paese è parte, alle dinamiche politiche e

CULTURAL AWARENESS. Il manuale per gli operatori in Afghanistan: la Linea guida di Afghanistan Sguardi e Analisi

È finalmente disponibile il manuale del corso di AFGHAN CULTURAL AWARENESS: Afghanistan Sguardi e Analisi "Società, Culture e Conflitti dell'Afghanistan contemporaneo" Linea guida per operatori civili e militari al corretto approccio socio-culturale Una descrizione  completa e ad ampio spettro: dal quadro geopolitico e geostrategico di cui il Paese è parte, alle dinamiche politiche e

CULTURAL AWARENESS. Il manuale per gli operatori in Afghanistan: la Linea guida di Afghanistan Sguardi e Analisi

È finalmente disponibile il manuale del corso di AFGHAN CULTURAL AWARENESS: Afghanistan Sguardi e Analisi "Società, Culture e Conflitti dell'Afghanistan contemporaneo" Linea guida per operatori civili e militari al corretto approccio socio-culturale Una descrizione  completa e ad ampio spettro: dal quadro geopolitico e geostrategico di cui il Paese è parte, alle dinamiche politiche e

CULTURAL AWARENESS. Il manuale per gli operatori in Afghanistan: la Linea guida di Afghanistan Sguardi e Analisi

È finalmente disponibile il manuale del corso di AFGHAN CULTURAL AWARENESS: Afghanistan Sguardi e Analisi "Società, Culture e Conflitti dell'Afghanistan contemporaneo" Linea guida per operatori civili e militari al corretto approccio socio-culturale Una descrizione  completa e ad ampio spettro: dal quadro geopolitico e geostrategico di cui il Paese è parte, alle dinamiche politiche e

Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta

Concorso in associazione terroristica e diffusione di notizie false. Con queste accuse venti giornalisti, tra cui quattro stranieri, dell’emittente Al Jazeera andranno a processo. L’incriminazione è basata sulla decisione del governo egiziano che il mese scorso aveva dichiarato i Fratelli Musulmani un’organizzazione terroristica. Alcuni giorni dopo quattro reporter del canale inglese dell’emittente vicina al movimento […]

L'articolo Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta proviene da Il Fatto Quotidiano.

Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta

Concorso in associazione terroristica e diffusione di notizie false. Con queste accuse venti giornalisti, tra cui quattro stranieri, dell’emittente Al Jazeera andranno a processo. L’incriminazione è basata sulla decisione del governo egiziano che il mese scorso aveva dichiarato i Fratelli Musulmani un’organizzazione terroristica. Alcuni giorni dopo quattro reporter del canale inglese dell’emittente vicina al movimento […]

L'articolo Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta proviene da Il Fatto Quotidiano.

Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta

Concorso in associazione terroristica e diffusione di notizie false. Con queste accuse venti giornalisti, tra cui quattro stranieri, dell’emittente Al Jazeera andranno a processo. L’incriminazione è basata sulla decisione del governo egiziano che il mese scorso aveva dichiarato i Fratelli Musulmani un’organizzazione terroristica. Alcuni giorni dopo quattro reporter del canale inglese dell’emittente vicina al movimento […]

L'articolo Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta proviene da Il Fatto Quotidiano.

Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta

Concorso in associazione terroristica e diffusione di notizie false. Con queste accuse venti giornalisti, tra cui quattro stranieri, dell’emittente Al Jazeera andranno a processo. L’incriminazione è basata sulla decisione del governo egiziano che il mese scorso aveva dichiarato i Fratelli Musulmani un’organizzazione terroristica. Alcuni giorni dopo quattro reporter del canale inglese dell’emittente vicina al movimento […]

L'articolo Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta proviene da Il Fatto Quotidiano.

Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta

Concorso in associazione terroristica e diffusione di notizie false. Con queste accuse venti giornalisti, tra cui quattro stranieri, dell’emittente Al Jazeera andranno a processo. L’incriminazione è basata sulla decisione del governo egiziano che il mese scorso aveva dichiarato i Fratelli Musulmani un’organizzazione terroristica. Alcuni giorni dopo quattro reporter del canale inglese dell’emittente vicina al movimento […]

L'articolo Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta proviene da Il Fatto Quotidiano.

Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta

Concorso in associazione terroristica e diffusione di notizie false. Con queste accuse venti giornalisti, tra cui quattro stranieri, dell’emittente Al Jazeera andranno a processo. L’incriminazione è basata sulla decisione del governo egiziano che il mese scorso aveva dichiarato i Fratelli Musulmani un’organizzazione terroristica. Alcuni giorni dopo quattro reporter del canale inglese dell’emittente vicina al movimento […]

L'articolo Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta proviene da Il Fatto Quotidiano.

Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta

Concorso in associazione terroristica e diffusione di notizie false. Con queste accuse venti giornalisti, tra cui quattro stranieri, dell’emittente Al Jazeera andranno a processo. L’incriminazione è basata sulla decisione del governo egiziano che il mese scorso aveva dichiarato i Fratelli Musulmani un’organizzazione terroristica. Alcuni giorni dopo quattro reporter del canale inglese dell’emittente vicina al movimento […]

L'articolo Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta proviene da Il Fatto Quotidiano.

Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta

Concorso in associazione terroristica e diffusione di notizie false. Con queste accuse venti giornalisti, tra cui quattro stranieri, dell’emittente Al Jazeera andranno a processo. L’incriminazione è basata sulla decisione del governo egiziano che il mese scorso aveva dichiarato i Fratelli Musulmani un’organizzazione terroristica. Alcuni giorni dopo quattro reporter del canale inglese dell’emittente vicina al movimento […]

L'articolo Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta proviene da Il Fatto Quotidiano.

Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta

Concorso in associazione terroristica e diffusione di notizie false. Con queste accuse venti giornalisti, tra cui quattro stranieri, dell’emittente Al Jazeera andranno a processo. L’incriminazione è basata sulla decisione del governo egiziano che il mese scorso aveva dichiarato i Fratelli Musulmani un’organizzazione terroristica. Alcuni giorni dopo quattro reporter del canale inglese dell’emittente vicina al movimento […]

L'articolo Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta proviene da Il Fatto Quotidiano.

Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta

Concorso in associazione terroristica e diffusione di notizie false. Con queste accuse venti giornalisti, tra cui quattro stranieri, dell’emittente Al Jazeera andranno a processo. L’incriminazione è basata sulla decisione del governo egiziano che il mese scorso aveva dichiarato i Fratelli Musulmani un’organizzazione terroristica. Alcuni giorni dopo quattro reporter del canale inglese dell’emittente vicina al movimento […]

L'articolo Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta proviene da Il Fatto Quotidiano.

Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta

Concorso in associazione terroristica e diffusione di notizie false. Con queste accuse venti giornalisti, tra cui quattro stranieri, dell’emittente Al Jazeera andranno a processo. L’incriminazione è basata sulla decisione del governo egiziano che il mese scorso aveva dichiarato i Fratelli Musulmani un’organizzazione terroristica. Alcuni giorni dopo quattro reporter del canale inglese dell’emittente vicina al movimento […]

L'articolo Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta proviene da Il Fatto Quotidiano.

Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta

Concorso in associazione terroristica e diffusione di notizie false. Con queste accuse venti giornalisti, tra cui quattro stranieri, dell’emittente Al Jazeera andranno a processo. L’incriminazione è basata sulla decisione del governo egiziano che il mese scorso aveva dichiarato i Fratelli Musulmani un’organizzazione terroristica. Alcuni giorni dopo quattro reporter del canale inglese dell’emittente vicina al movimento […]

L'articolo Egitto, venti giornalisti verso il processo per terrorismo. È la prima volta proviene da Il Fatto Quotidiano.

Expo 2015 e paesi arabi

Expo 2015 e paesi arabi

Expo 2015 e paesi arabi

Un breve consuntivo di eventi del rapporto tra paesi arabi e Milano in vista dell'importante Expo del 2015.

E' innegabile il fatto che Milano sia risultata vincitrice come città ospite per l'Expo 2015 in gran parte grazie al contributo dei paesi arabi. Nonostante infatti il tentato compattamento dei paesi islamici da parte del governo turco per lanciare la candidatura di Smirne, Milano è riuscita ad aggiudicarsi l'ambita vittoria grazie a un endorsement di Marocco, Tunisia, Egitto e soprattutto Emirati Arabi Uniti che hanno apprezzato le svariate missioni della Camera di Commercio di Milano ad Abu Dhabi con road show dedicati al fashion. In molti in questo caso hanno parlato infatti di fashion diplomacy.

I lavori per il padiglione dell'UAE sono già iniziati e affidati al celebre studio di architettura Ubrica, fondato da sir Norman Foster e associati, che ha già in passato progettato il mercato principale di Abu Dhabi e il museo Zayed. Ha già realizzato il pluripremiato padiglione degli Emirati durante l'Expo 2010 di Shanghai e tale padiglione ora si può ammirare presso l'isola di Saadiyat vicino a Maanarat. La sua caratteristica principale è quella di essere a forma di duna gigantesca. Il commissario generale dell'UAE Pavillion Ibrahim Al Abed auspica un successo ancora più grande per gli Emirati durante l'expo di Milano così come il suo Direttore Generale Abdoullah Al Aidarous ha promesso un padiglione altrettanto spettacolare anche per il 2015.

Uno dei cardini di questa edizione dell'expo milanese è la sostenibilità ambientale e il gruppo Masdar sta realizzando proprio a questo proposito un progetto carbon neutral nell'ambito di One Planet in concomitanza dell'allestimento del padiglione totalmente green.

La riconversione energetica è infatti vitale per i paesi del Golfo e in molti hanno dichiarato che “La sostenibilità non è solo questione di buon governo e responsabilità ambientale, ma sarà parte integrale della storia degli Emirati”.

  • Lombardia
  • Mediterraneo
  • Emirati
  • Industria
  • Golfo
  • Energia
  • Sviluppo sostenibile

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...

    C’era una volta Homs (2)

    Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell'evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal...
    In Marocco la produzione di olio di Argan è un business tutto al femminile

    In Marocco la produzione di olio di Argan è un business tutto al femminile

    In Marocco la produzione di olio di Argan è un business tutto al femminile

    Se si percorre la strada che va da Essaouira fino a sud verso Agadir, oltre il bacino del Souss, si possono scorgere, tra i boschi radi e disordinati di alberi secolari, noti come arganier, le molte insegne che indicano cooperative che vendono olio d’argan. Il prodotto è considerato l’oro giallo della regione e la produzione e vendita è affidata esclusivamente alle donne che, organizzate in cooperative, gestiscono interamente il mercato.

    L’Argania spinosa, nome scientifico della pianta, cresce solo in questa regione. E’ anche noto come “albero delle capre” in quanto questi animali sono soliti mangiarne le piante ricche di acqua rimanendo appollaiate sui rami.

    A riconoscere le virtù dell’olio di argan è stato il Centro di Ricerca Pierre Fabre Dérmo-Cosmetique. Il Centro partecipa attivamente alla ricerca scientifica e sostiene da diversi anni la Fondazione Mohammed VI con iniziative volte a proteggere l’arganier e aiutare le cooperative di produzione.

    Nel 1995, una ricercatrice dell’Università di Rabat ha cominciato a studiare e far conoscere le qualità dell’olio –previene l’infarto, l’ictus e l’invecchiamento della pelle, rafforza capelli e unghie– e, nel 1998, l’Unesco ha messo sotto tutela più di 800.000 ettari di arganier, dichiarandoli “riserva della biodiversità”.
    In particolare, le donne sono da sempre legate alla vita di questo albero, il cui frutto gioca un ruolo sociale ed economico. Da qui l’idea di creare cooperative e gruppi di interesse economico come l’UCFA (Unione delle Cooperative Femminili per la Produzione e la Commercializzazione dell’Olio di Argan e dei prodotti agricoli ), ideatori della marca autoctona Tissaliwine. Queste strutture hanno l’obiettivo di potenziare gli introiti delle donne, evitare lo spopolamento delle zone rurali, contrastare la desertificazione e proteggere così l’arganier. Il prodotto è prezioso soprattutto per la lavorazione laboriosa che deve esser fatta a mano e con tecniche tradizionali. Se si percorre la strada che da Smimou a Imin’tlit si arriva alla Cooperativa Agricola Femminile Tamounte, creata nel 2003 all’interno del Programma di conservazione e gestione di aree topiche in materia di biodiversità promosso da vari enti ed associazioni. Con il passare degli anni la cooperativa si è ingrandita, arrivando ad avere trenta aderenti ed i suoi prodotti hanno iniziato ad avere visibilità nelle fiere internazionali. La cooperativa è attenta alle esigenze delle donne lavoratrici le quali hanno a disposizione uno spazio per lasciare i propri figli e possono frequentare corsi di alfabetizzazione.

    Le cooperative sono spesso meta di viaggiatori solitari che, alla scoperta di itinerari alternativi, si fermano per acquistare prodotti ma anche per scoprire le tecniche di lavorazione dell’argan, per degustare prodotti tipici, a contatto con le popolazioni locali.
    Da sempre il mondo della cooperazione internazionale è interessata a favorire e promuovere la partecipazione delle donne in società. Ed è sempre più frequente che i progetti vengano indirizzati a rafforzare soprattutto il ruolo economico della donna in paesi e in zone che la vedono ancora marginalizzata e subordinata. Il lavoro va fatto soprattutto in termini di sensibilizzazione sia dell’opinione pubblica che esercita il controllo sociale che delle istituzioni spesso troppo resistenti al cambiamento.

    L’Unione europea ha lanciato un programma per il periodo 2012-2016 il cui obiettivo è quello di rafforzare il ruolo sociale, politico ed economico della donna nella maggior parte dei paesi arabi del sud del Mediterraneo.

    • Marocco
    • Mediterraneo
    • Sviluppo sostenibile
    • Economia
    • Imprenditoria femminile
    • Imprenditoria

      C’era una volta Homs

      Per immaginare cosa possa essere stata Homs potreste farvi un giro su Wikipedia.Per immaginare come è diventata potreste invece fare un giro sulla pagina del gruppo di giovani fotografi che da diversi mesi ci riporta le realtà martoriata ...

      C’era una volta Homs

      Per immaginare cosa possa essere stata Homs potreste farvi un giro su Wikipedia.Per immaginare come è diventata potreste invece fare un giro sulla pagina del gruppo di giovani fotografi che da diversi mesi ci riporta le realtà martoriata ...

      C’era una volta Homs

      Per immaginare cosa possa essere stata Homs potreste farvi un giro su Wikipedia.Per immaginare come è diventata potreste invece fare un giro sulla pagina del gruppo di giovani fotografi che da diversi mesi ci riporta le realtà martoriata ...

      C’era una volta Homs

      Per immaginare cosa possa essere stata Homs potreste farvi un giro su Wikipedia.Per immaginare come è diventata potreste invece fare un giro sulla pagina del gruppo di giovani fotografi che da diversi mesi ci riporta le realtà martoriata ...

      C’era una volta Homs

      Per immaginare cosa possa essere stata Homs potreste farvi un giro su Wikipedia.Per immaginare come è diventata potreste invece fare un giro sulla pagina del gruppo di giovani fotografi che da diversi mesi ci riporta le realtà martoriata ...

      Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti

      Tensioni e scontri in tutto il paese hanno segnato il terzo anniversario della rivoluzione in una piazza Tahrir blindata dopo gli attentati di venerdì 24 gennaio rivendicati dal gruppo terroristico Ansar Bayt al Maqdis. Ma alle celebrazioni tra bandiere immagini di El Sisi, che per una buona parte dell’opinione pubblica è ormai diventato il nuovo […]

      L'articolo Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti

      Tensioni e scontri in tutto il paese hanno segnato il terzo anniversario della rivoluzione in una piazza Tahrir blindata dopo gli attentati di venerdì 24 gennaio rivendicati dal gruppo terroristico Ansar Bayt al Maqdis. Ma alle celebrazioni tra bandiere immagini di El Sisi, che per una buona parte dell’opinione pubblica è ormai diventato il nuovo […]

      L'articolo Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti

      Tensioni e scontri in tutto il paese hanno segnato il terzo anniversario della rivoluzione in una piazza Tahrir blindata dopo gli attentati di venerdì 24 gennaio rivendicati dal gruppo terroristico Ansar Bayt al Maqdis. Ma alle celebrazioni tra bandiere immagini di El Sisi, che per una buona parte dell’opinione pubblica è ormai diventato il nuovo […]

      L'articolo Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti

      Tensioni e scontri in tutto il paese hanno segnato il terzo anniversario della rivoluzione in una piazza Tahrir blindata dopo gli attentati di venerdì 24 gennaio rivendicati dal gruppo terroristico Ansar Bayt al Maqdis. Ma alle celebrazioni tra bandiere immagini di El Sisi, che per una buona parte dell’opinione pubblica è ormai diventato il nuovo […]

      L'articolo Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti

      Tensioni e scontri in tutto il paese hanno segnato il terzo anniversario della rivoluzione in una piazza Tahrir blindata dopo gli attentati di venerdì 24 gennaio rivendicati dal gruppo terroristico Ansar Bayt al Maqdis. Ma alle celebrazioni tra bandiere immagini di El Sisi, che per una buona parte dell’opinione pubblica è ormai diventato il nuovo […]

      L'articolo Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti

      Tensioni e scontri in tutto il paese hanno segnato il terzo anniversario della rivoluzione in una piazza Tahrir blindata dopo gli attentati di venerdì 24 gennaio rivendicati dal gruppo terroristico Ansar Bayt al Maqdis. Ma alle celebrazioni tra bandiere immagini di El Sisi, che per una buona parte dell’opinione pubblica è ormai diventato il nuovo […]

      L'articolo Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti

      Tensioni e scontri in tutto il paese hanno segnato il terzo anniversario della rivoluzione in una piazza Tahrir blindata dopo gli attentati di venerdì 24 gennaio rivendicati dal gruppo terroristico Ansar Bayt al Maqdis. Ma alle celebrazioni tra bandiere immagini di El Sisi, che per una buona parte dell’opinione pubblica è ormai diventato il nuovo […]

      L'articolo Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti

      Tensioni e scontri in tutto il paese hanno segnato il terzo anniversario della rivoluzione in una piazza Tahrir blindata dopo gli attentati di venerdì 24 gennaio rivendicati dal gruppo terroristico Ansar Bayt al Maqdis. Ma alle celebrazioni tra bandiere immagini di El Sisi, che per una buona parte dell’opinione pubblica è ormai diventato il nuovo […]

      L'articolo Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti

      Tensioni e scontri in tutto il paese hanno segnato il terzo anniversario della rivoluzione in una piazza Tahrir blindata dopo gli attentati di venerdì 24 gennaio rivendicati dal gruppo terroristico Ansar Bayt al Maqdis. Ma alle celebrazioni tra bandiere immagini di El Sisi, che per una buona parte dell’opinione pubblica è ormai diventato il nuovo […]

      L'articolo Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti

      Tensioni e scontri in tutto il paese hanno segnato il terzo anniversario della rivoluzione in una piazza Tahrir blindata dopo gli attentati di venerdì 24 gennaio rivendicati dal gruppo terroristico Ansar Bayt al Maqdis. Ma alle celebrazioni tra bandiere immagini di El Sisi, che per una buona parte dell’opinione pubblica è ormai diventato il nuovo […]

      L'articolo Egitto in fiamme e scontri a tre anni dalla rivoluzione di Piazza Tahrir: 49 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti

      Un forte boato ha svegliato il centro del Cairo questa mattina alla vigilia del terzo anniversario della rivoluzione che destituì Hosni Mubarak. La prima autobomba è esplosa intorno alle 6 e mezza (5 e mezza ore italiane) al quartier generale della polizia nel pieno centro della Capitale. Un camion carico di esplosivo è stato fatto […]

      L'articolo Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti

      Un forte boato ha svegliato il centro del Cairo questa mattina alla vigilia del terzo anniversario della rivoluzione che destituì Hosni Mubarak. La prima autobomba è esplosa intorno alle 6 e mezza (5 e mezza ore italiane) al quartier generale della polizia nel pieno centro della Capitale. Un camion carico di esplosivo è stato fatto […]

      L'articolo Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti

      Un forte boato ha svegliato il centro del Cairo questa mattina alla vigilia del terzo anniversario della rivoluzione che destituì Hosni Mubarak. La prima autobomba è esplosa intorno alle 6 e mezza (5 e mezza ore italiane) al quartier generale della polizia nel pieno centro della Capitale. Un camion carico di esplosivo è stato fatto […]

      L'articolo Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti

      Un forte boato ha svegliato il centro del Cairo questa mattina alla vigilia del terzo anniversario della rivoluzione che destituì Hosni Mubarak. La prima autobomba è esplosa intorno alle 6 e mezza (5 e mezza ore italiane) al quartier generale della polizia nel pieno centro della Capitale. Un camion carico di esplosivo è stato fatto […]

      L'articolo Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti

      Un forte boato ha svegliato il centro del Cairo questa mattina alla vigilia del terzo anniversario della rivoluzione che destituì Hosni Mubarak. La prima autobomba è esplosa intorno alle 6 e mezza (5 e mezza ore italiane) al quartier generale della polizia nel pieno centro della Capitale. Un camion carico di esplosivo è stato fatto […]

      L'articolo Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti

      Un forte boato ha svegliato il centro del Cairo questa mattina alla vigilia del terzo anniversario della rivoluzione che destituì Hosni Mubarak. La prima autobomba è esplosa intorno alle 6 e mezza (5 e mezza ore italiane) al quartier generale della polizia nel pieno centro della Capitale. Un camion carico di esplosivo è stato fatto […]

      L'articolo Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti

      Un forte boato ha svegliato il centro del Cairo questa mattina alla vigilia del terzo anniversario della rivoluzione che destituì Hosni Mubarak. La prima autobomba è esplosa intorno alle 6 e mezza (5 e mezza ore italiane) al quartier generale della polizia nel pieno centro della Capitale. Un camion carico di esplosivo è stato fatto […]

      L'articolo Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti

      Un forte boato ha svegliato il centro del Cairo questa mattina alla vigilia del terzo anniversario della rivoluzione che destituì Hosni Mubarak. La prima autobomba è esplosa intorno alle 6 e mezza (5 e mezza ore italiane) al quartier generale della polizia nel pieno centro della Capitale. Un camion carico di esplosivo è stato fatto […]

      L'articolo Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti

      Un forte boato ha svegliato il centro del Cairo questa mattina alla vigilia del terzo anniversario della rivoluzione che destituì Hosni Mubarak. La prima autobomba è esplosa intorno alle 6 e mezza (5 e mezza ore italiane) al quartier generale della polizia nel pieno centro della Capitale. Un camion carico di esplosivo è stato fatto […]

      L'articolo Egitto, quattro attentati al Cairo e scontri tra polizia e pro Morsi: 19 morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]
      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]
      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]
      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]
      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]
      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]
      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]
      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]
      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]
      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]
      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]
      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]
      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      Torture in Siria: Migliaia di foto inchiodano Assad

      La CNN pubblica, proprio in concomitanza con una importante, quanto delicata, conferenza per la pace in Siria, le foto che dimostrerebbero le torture perpetrate dal regime siriano ai prigionieri. di Giovanni Pili. Le foto – rimbalzate anche sul Guardian – sono state considerate da un team di esperti vere e proprie “prove di rette” degli abusi di […]

      CeMiSS – L’ostacolo formale della presenza militare straniera in Afghanistan

      di Claudio Bertolotti articolo pubblicato su "Osservatorio Strategico" CeMiSS, Rubrica "Sotto la Lente" pp. 71-74 Kabul, 19 ottobre. Il Segretario di Stato americano John Kerry e il presidente afghano Hamid Karzai hanno annunciato il raggiungimento di un accordo formale relativo alla presenza di truppe statunitensi su territorio afghano a partire da dicembre del 2014, momento in cui

      CeMiSS – L’ostacolo formale della presenza militare straniera in Afghanistan

      di Claudio Bertolotti articolo pubblicato su "Osservatorio Strategico" CeMiSS, Rubrica "Sotto la Lente" pp. 71-74 Kabul, 19 ottobre. Il Segretario di Stato americano John Kerry e il presidente afghano Hamid Karzai hanno annunciato il raggiungimento di un accordo formale relativo alla presenza di truppe statunitensi su territorio afghano a partire da dicembre del 2014, momento in cui

      CeMiSS – L’ostacolo formale della presenza militare straniera in Afghanistan

      di Claudio Bertolotti articolo pubblicato su "Osservatorio Strategico" CeMiSS, Rubrica "Sotto la Lente" pp. 71-74 Kabul, 19 ottobre. Il Segretario di Stato americano John Kerry e il presidente afghano Hamid Karzai hanno annunciato il raggiungimento di un accordo formale relativo alla presenza di truppe statunitensi su territorio afghano a partire da dicembre del 2014, momento in cui

      CeMiSS – L’ostacolo formale della presenza militare straniera in Afghanistan

      di Claudio Bertolotti articolo pubblicato su "Osservatorio Strategico" CeMiSS, Rubrica "Sotto la Lente" pp. 71-74 Kabul, 19 ottobre. Il Segretario di Stato americano John Kerry e il presidente afghano Hamid Karzai hanno annunciato il raggiungimento di un accordo formale relativo alla presenza di truppe statunitensi su territorio afghano a partire da dicembre del 2014, momento in cui

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Libreria Griot

      Da gennaio GRIOT presenta un nuovo laboratorio di cultura arabo-islamica, a cura di Francesca Di Fulvio Dall’archeologia all’arte islamica, dal Corano alla calligrafia araba: quattro appuntamenti per conoscere la cultura arabo-islamica e le sue tante meraviglie. Il laboratorio si articolerà in quattro moduli: Islamistica – 25 e 26 gennaio Il laboratorio si concentra sugli elementi […]

      Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38%

      Un plebiscito, il 96,2% di “sì” per la Costituzione, consacra il governo militare che lo scorso luglio ha destituito il presidente Mohammed Morsi. I dati sono ancora ufficiosi – la commissione elettorale li annuncerà oggi – ma sono già sufficienti all’esercito per parlare di “vittoria della democrazia”. L’unico punto debole, e che tradisce le aspettative, […]

      L'articolo Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38% proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38%

      Un plebiscito, il 96,2% di “sì” per la Costituzione, consacra il governo militare che lo scorso luglio ha destituito il presidente Mohammed Morsi. I dati sono ancora ufficiosi – la commissione elettorale li annuncerà oggi – ma sono già sufficienti all’esercito per parlare di “vittoria della democrazia”. L’unico punto debole, e che tradisce le aspettative, […]

      L'articolo Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38% proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38%

      Un plebiscito, il 96,2% di “sì” per la Costituzione, consacra il governo militare che lo scorso luglio ha destituito il presidente Mohammed Morsi. I dati sono ancora ufficiosi – la commissione elettorale li annuncerà oggi – ma sono già sufficienti all’esercito per parlare di “vittoria della democrazia”. L’unico punto debole, e che tradisce le aspettative, […]

      L'articolo Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38% proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38%

      Un plebiscito, il 96,2% di “sì” per la Costituzione, consacra il governo militare che lo scorso luglio ha destituito il presidente Mohammed Morsi. I dati sono ancora ufficiosi – la commissione elettorale li annuncerà oggi – ma sono già sufficienti all’esercito per parlare di “vittoria della democrazia”. L’unico punto debole, e che tradisce le aspettative, […]

      L'articolo Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38% proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38%

      Un plebiscito, il 96,2% di “sì” per la Costituzione, consacra il governo militare che lo scorso luglio ha destituito il presidente Mohammed Morsi. I dati sono ancora ufficiosi – la commissione elettorale li annuncerà oggi – ma sono già sufficienti all’esercito per parlare di “vittoria della democrazia”. L’unico punto debole, e che tradisce le aspettative, […]

      L'articolo Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38% proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38%

      Un plebiscito, il 96,2% di “sì” per la Costituzione, consacra il governo militare che lo scorso luglio ha destituito il presidente Mohammed Morsi. I dati sono ancora ufficiosi – la commissione elettorale li annuncerà oggi – ma sono già sufficienti all’esercito per parlare di “vittoria della democrazia”. L’unico punto debole, e che tradisce le aspettative, […]

      L'articolo Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38% proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38%

      Un plebiscito, il 96,2% di “sì” per la Costituzione, consacra il governo militare che lo scorso luglio ha destituito il presidente Mohammed Morsi. I dati sono ancora ufficiosi – la commissione elettorale li annuncerà oggi – ma sono già sufficienti all’esercito per parlare di “vittoria della democrazia”. L’unico punto debole, e che tradisce le aspettative, […]

      L'articolo Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38% proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38%

      Un plebiscito, il 96,2% di “sì” per la Costituzione, consacra il governo militare che lo scorso luglio ha destituito il presidente Mohammed Morsi. I dati sono ancora ufficiosi – la commissione elettorale li annuncerà oggi – ma sono già sufficienti all’esercito per parlare di “vittoria della democrazia”. L’unico punto debole, e che tradisce le aspettative, […]

      L'articolo Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38% proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38%

      Un plebiscito, il 96,2% di “sì” per la Costituzione, consacra il governo militare che lo scorso luglio ha destituito il presidente Mohammed Morsi. I dati sono ancora ufficiosi – la commissione elettorale li annuncerà oggi – ma sono già sufficienti all’esercito per parlare di “vittoria della democrazia”. L’unico punto debole, e che tradisce le aspettative, […]

      L'articolo Egitto, il referendum sulla Costituzione è un plebiscito. Ma l’affluenza è solo al 38% proviene da Il Fatto Quotidiano.

      Verso le elezioni: chi sarà il nuovo presidente? (dell’Afghanistan)

      di Claudio Bertolotti articolo pubblicato su "Osservatorioiraq Medioriente e Nord Africa" il 15.01.2014 Tra variabili alleanze e instabili equilibri politici, si dimostra incerto il processo politico che porterà all’elezione del nuovo presidente della Repubblica islamica dell’Afghanistan il prossimo 5 aprile. Così come incerto rimane l’accordo politico-diplomatico che dovrebbe condurre

      Verso le elezioni: chi sarà il nuovo presidente? (dell’Afghanistan)

      di Claudio Bertolotti articolo pubblicato su "Osservatorioiraq Medioriente e Nord Africa" il 15.01.2014 Tra variabili alleanze e instabili equilibri politici, si dimostra incerto il processo politico che porterà all’elezione del nuovo presidente della Repubblica islamica dell’Afghanistan il prossimo 5 aprile. Così come incerto rimane l’accordo politico-diplomatico che dovrebbe condurre

      Verso le elezioni: chi sarà il nuovo presidente? (dell’Afghanistan)

      di Claudio Bertolotti articolo pubblicato su "Osservatorioiraq Medioriente e Nord Africa" il 15.01.2014 Tra variabili alleanze e instabili equilibri politici, si dimostra incerto il processo politico che porterà all’elezione del nuovo presidente della Repubblica islamica dell’Afghanistan il prossimo 5 aprile. Così come incerto rimane l’accordo politico-diplomatico che dovrebbe condurre

      Verso le elezioni: chi sarà il nuovo presidente? (dell’Afghanistan)

      di Claudio Bertolotti articolo pubblicato su "Osservatorioiraq Medioriente e Nord Africa" il 15.01.2014 Tra variabili alleanze e instabili equilibri politici, si dimostra incerto il processo politico che porterà all’elezione del nuovo presidente della Repubblica islamica dell’Afghanistan il prossimo 5 aprile. Così come incerto rimane l’accordo politico-diplomatico che dovrebbe condurre