Crea sito

Archives for ShotOfWhisky

You are here: »
Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete

Che ne dite questa estate di tuffarsi nell'universo del web e blog writing. Con me e la brava Miriam Bertoli. Nel mio laboratorio dedicato in particolare al blog writing discuteremo di come individuare un argomento, scegliere un titolo e scrivere un testo in grado di catturare la curiosità dei lettori.

Quando si apre un blog spesso si dedica troppo poco tempo al “cosa” (l’argomento) per preoccuparsi del “come” (il tema, lo spazio web, i plugin, i social network) ritrovandosi poi a competere con colossi della comunicazione e arrancando per ottenere lettori e commenti ai post.

Ecco DOVE e COME iscriversi.

Web e blog writing: scrivere per farsi leggere ed entrare in relazione, fuori e dentro la rete
Ca' Foscari Summer School 2013
di Miriam Bertoli, Elisa Pierandrei
 
Descrizione: Qualunque sia il nostro lavoro, quotidianamente comunichiamo attraverso contenuti testuali digitali. Il laboratorio esplora le caratteristiche della scrittura online e presenta gli strumenti per una scrittura efficace. In particolare verrà approfondito in una giornata dedicata il tema del blog writing: cos’è un blog e come aprire e gestire un blog di successo. Nel corso del laboratorio sono previsti momenti di esercitazione individuale e di gruppo, per mettere subito in pratica quanto appreso.

Scopo: Trasferire le principali competenze di scrittura per il web e approfondire caratteristiche e tecniche del blog writing.

Prerequisiti: conoscenza delle dinamiche della comunicazione scritta; conoscenza di base degli strumenti web (uso e-mail, motori di ricerca, ecc).
Attrezzatura necessaria: laptop personale da portare a lezione.

Partecipanti: minimo 10 - massimo 20
Durata: 14 ore - 2 moduli da 7 ore
Dove: Complesso di San Sebastiano
Calendario: venerdì 21 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 22 dalle 10:00 alle 13:00;  venerdì 28 giugno dalle 14:00 alle 18:00 e sabato 29 giugno dalle 10:00 alle 13:00

Il sito Summer School è www.unive.it/summerschool  e la pagina relativa ai laboratori è: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973.
Le modalità di iscrizione sono reperibili nelle sezione "Ammissione" del sito.
Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a: [email protected].


Preiscrizione entro: venerdì 14 giugno

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

Writers attack: Dal Cairo a Venezia.

E' un po' di settimane che non aggiorno piu' questo mio blog. Ma come ho già scritto, per le news dal mondo arabo adesso mi dovete seguire su Urban Cairo, il blog dedicato a cultura, arte e social change nel mondo arabo sul sito de Linkiesta.it . Oggi, pero', qualcosa da raccontarvi ce l'ho. I graffiti del Cairo sbarcano all'Accademia di Belle Arti di Venezia, con una mia presentazione. Ecco maggiori info sull'evento.


 S.I.T.E.S all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Due giorni intensi di incontri e confronti intorno ai nuovi modi di documentazione, comunicazione
e produzione on web dei linguaggi artistici contemporanei. Una ventina di interventi a sondare la
grande ricchezza di esperienze che vengono maturando nel mondo che ha sostituito gli atomi
con i bit come aveva preconizzato Negroponte. Ma si può ancora parlare di una realtà virtuale
distinta da quella che abbiamo intorno? Oppure è nell’ormai continuo interscambio fra la rete e la
realtà che si stanno generando le nuove modalità non solo della partecipazione, ma anche della
creatività contemporanea?

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, in quattro sessioni sia alla mattina che al pomeriggio nell’Aula
Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia saranno aperti al pubblico gli incontri di S.I.T.E.S
Stories Interactivity Temporary E-ducation Space.

Intervengono: Giulio Alessandri, Michela Arfiero e Giovanni Pozzi, Gianfranco Bettin, Marco
Biraghi, Elena Bordignon, Riccardo Caldura, Alberto Giorgio Cassani, Vincenzo Chiarandà e Anna
Stuart Tovini, Michael Connor, Luca Farulli, Monika Fleischmann e Wolfgang Strauss, Alessandro
Fossato, Manuel Frara, Daniele Gasparinetti, Filippo Innocenti, Lisa La Pietra, Alessandro
Ludovico, Marotta&Russo, Guido Molinari, Fabrizio Panozzo, Elisa Pierandrei, Valentina Tanni.

PER I  GRAFFITI DEL CAIRO L'APPUNTAMENTO E':

24 aprile - dalle 10.00 alle 13.00 - Terza sessione di lavori

Temporary

Intervengono:

Elena Bordignon (www.atpdiary.com)
Dalla carta stampata al digitale: come cambia il modo di raccontare l'arte contemporanea;
Michela Arfiero e Giordano Pozzi (www.fruitoftheforest)
Flip-side - Un nuovo approccio alle nuove forme di editoria digitale;
Manuel Frara (Accademia di Belle Arti di Venezia)
Timelapse. Appunti per una panoramica sull’intervallo del tempo della fruizione nell’opera d’arte oggi;
Daniele Gasparinetti (www.xing.it)
Lo spam della terra;
Elisa Pierandrei (giornalista e arabista)
Urban Cairo. Street art dal nuovo Egitto.
Coordinano: Marotta&Russo
Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Risveglio berbero

Risveglio berbero


Popolazione autoctona dell’Africa settentrionale, nei secoli ha sviluppato una letteratura, una musica e forme artistiche diverse da quelle arabe. Gli Stati hanno sempre emarginato queste espressioni e anche le recenti rivolte non sembrano aver cambiato le cose. Sul numero di Popoli di febbario (www.popoli.info) un mio reportage dal Marocco fino all'Oasi egiziana di Siwa, passando per la provincia algerina della Cabilia. Scaricalo qui o abbonati a Popoli!

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...

Manal and Alaa: A love story

As you have probably noticed, I am now using this blog only occasionally. For those of you who have missed the news, I am now blogging on the Italian online magazine Linkiesta.it . The blog is called Urban Cairo (here). They actually did like the name ...