Cucina marocchina: zaalouk di carote

Con la ricetta di oggi scopriamo una gustosa variante di un tipico piatto marocchino, di solito preparato con le melanzane: lo zaalouk di carote! Ingredienti: 600g di carote 2 spicchi d’aglio 2 cucchiai di coriandolo... Continua »

La morte stra-annunciata del piccolo Ali

È solo l’ultimo di almeno 120 attacchi perpetrati dai coloni israeliani in Cisgiordania contro i palestinesi, dall’inizio dell’anno. Solo l’ultimo di 120 attacchi, secondo i dati delle Nazioni Unite che stilano con precisione burocratica rapporti,... Continua »

Buone vacanze

Osservatorio Iraq si ferma per un po'. Con un "ma", e qualche consiglio di lettura.

 

 

Care lettrici, care lettori,

un altro anno è passato, e il lavoro per la... Continua »

Turchia: l’AKP verso acque inesplorate

Di Behlul Özkan. In Al Jazeera (27/07/2015). Traduzione e sintesi di Omar Bonetti. Al momento, nessuna mente lucida penserebbe che l’ambiente politico turco sia in forma. La politica estera praticata dal Partito Giustizia e Sviluppo... Continua »

Il Grande Gioco in Pakistan dopo la morte di mullah Omar e l’accordo tra Iran e Usa

La bandiera dell'Armata di Jhangvi: si riferisce a Haq

Nawaz Jhangvi fondatore di Sipah- e -Sahaba Pakistan, gruppo islamista sunnita
nato nel 1980. Lashkar-e-Jangvi nasce nel 1996. Entrambi si rifanno 
alla... Continua »

Cosa dice l’Islam sugli omosessuali?

Di Mustafa Akyol. The New York Times (28/07/2015). Traduzione e sintesi di Chiara Cartia Il 29 giugno si è svolta la dodicesima parata del Gay Pride in Turchia, nell’affollata via Istiklal di Istanbul. Centinaia di persone... Continua »

Vogliamo riabbracciare Padre Paolo Dall’Oglio

In occasione del secondo anniversario del sequestro del gesuita Padre Paolo Dall’Oglio, l’associazione “Giornalisti amici di Padre Dall’Oglio” rilancia una sintesi delle dichiarazioni e dell’appello recentemente reso a nome della... Continua »

A presto, Paolo

Nell'anniversario del sequestro di padre Paolo le ultime pagine del libro "Medio Oriente senza cristiani", dedicate a... Continua »

Il sogno siriano non morirà

(di Elias Khury, al Quds al arabi. Traduzione dall’arabo di Giacomo Longhi). Oggi il dibattito sulla Siria si concentra sulla perdita di qualsiasi equilibrio e l’incognita di chi succederà al... Continua »

Tunisia: conviene prepararsi al peggio

Santiago Alba Rico Chi osservi le immagini del giovane Seifeddin Rezgui sulla spiaggia di Port Kantaoui, nella città di Sousse, lo scorso 26 giugno, capirà subito che il fenomeno del jihadismo terrorista è qualcosa di... Continua »

Se si viola la santità di una moschea

Pochi giorni sono trascorsi dall’ultima volta che Gerusalemme era entrata nelle case degli italiani attraverso la TV. Pochi giorni fa, la Città Tre Volte Santa aveva fatto il suo ingresso attraverso la visita di Matteo... Continua »

Chi ha ucciso Houssem Saidi?

Amal Bint Nadia Il 16 luglio 2015 verso le 19.30 Houssem Saidi giornalista freelance tunisino è stato trovato morto dalla polizia nel centro di Algeri. Il 20 luglio la salma è stata rimpatriata, dopo una... Continua »

La Cappella Gitana

capillagitana 110L’Associazione Culturale Helios Gomez di Barcellona si batte per il restauro dell’affresco della Vergine della Merced, protettrice dei detenuti e patrona della città, realizzato dall’attivista gitano nel carcere catalano di Modelo, per... Continua »

Un’enciclopedia dell’Olocausto

oloc 110L’opera, in castigliano, ricostruisce la storia delle atrocità subite dai rom durante gli anni del nazismo, dal progetto iniziale che prevedeva la deportazione di trentamila persone da Germania e Austria verso i... Continua »

MUZZIKA ! Luglio-Agosto 2015

Muzzika ! Juillet 2015 | babelmed | culture méditerranéenne

Omaggio alla Spagna e precisamente alla Galizia, con Guadi, Galego, SES e Eskorzo, nei loro stili diversi ma tutti eccellenti. Omaggio anche alla musica europea,... Continua »

paralleli e retrogusti

Ora, a me i paralleli storici non piacciono. Per meglio dire, non li digerisco per questioni di metodo. A che serve fare paragoni tra Vattelappesca nel profondo nord del mondo, e l’Isolachenonc’è all’emisfero opposto? Cambia... Continua »

TUTTI PAZZI PER PUTIN

“La Russia di Putin ha assunto, in un certo immaginario collettivo, la dimensione dell’antagonista nei confonti degli U.S.A., essendo identificata – sempre internamente a quell’immaginario collettivo – come una sorta di erede geopolitico dell’Unione Sovietica,... Continua »

La grande guerra continua

(di Lorenzo Trombetta, Ansa). Un Iran più forte e alleato dell’Occidente, anche in funzione anti-Stato islamico (Isis), rischia di non essere un fattore di stabilità in Medio Oriente. Ma potrà... Continua »

Teatro delle libertà

Ha il sapore amaro di un giorno di lutto. Strano, vero? La libertà a teatro può avere il sapore amaro, amarissimo di un giorno di lutto. Era il 4 aprile del 2011. Il Medio Oriente... Continua »

La mediatizzazione della comunicazione politica




'' Una democrazia non può esistere se non si mette sotto controllo la televisione '' 
Karl Popper  




La mediatizzazione della comunicazione politica 
(Di Rabih Bouallegue )



Quella che sociologi e politologi chiamano '' la mediatizzazione della comunicazione... Continua »

Una lanterna che illumini il cammino

I vecchi saggi salgono l’unica altura del Cairo, il Moqattam. Si aiutano con una lanterna per illuminare il loro cammino e da lì, dall’altura, scrutano il cielo. Devono capire se quella è la sera giusta,... Continua »

Mullah Omar: negoziare col nemico si può

Cieco e malato, secondo alcuni già morto,
secondo altri prigioniero dei servizi pachistani.
Mullah Omar, primula rossa dei talebani
afgani continua a però essere la voce
autorevole della guerriglia in turbante
Alla vigilia di... Continua »

Iran e nucleare

In Iran si festeggia, anche se si respirava aria nuova già prima di questa fatidica firma con i 5+1:la Repubblica Islamica da qualche tempo ha aperto brecce verso l’Occidente, concedendo ai suoi cittadini di recarsi... Continua »

A cavallo nel Padule

Viaggio lento a cavallo costeggiando la Via Francigena toscana nel Parco Naturale del Padule del Fucecchio: un luogo magico e segreto tra la Provincia di Pistoia e quella di Firenze, nel cuore della Val di... Continua »

Cortona On The Move 2015

cortona 110La cittadina toscana dal 16 luglio al 27 settembre accoglierà la quinta edizione del festival dedicato alla fotografia in viaggio. Tra gli artisti ospiti Toledano, Delano, Troilo e una retrospettiva di Mario... Continua »

Alma Mater di Yuval Avital, voci di nonne

avital 110Installazione icono-sonora dell’artista israeliano: una foresta di 140 altoparlanti di pietra e terracotta da cui si diffondono voci di donne, canti delle nonne, suoni della natura. Un’opera con tante culture diverse. Alla Fabbrica del Vapore di Milano fino... Continua »

Luca Rastello, una voce libera ci ha lasciato

rastello 110Operatore sociale, ottimo giornalista e scrittore di libri impegnati. Luca Rastello è stato inviato di Diario, ha diretto: Narcomafie, Indice, Osservatorio Balcani e Caucaso; ha lavorato per l’Espresso, D, nelle redazioni di... Continua »

Whisky e ghiaccio, shukran.

“Cosa le posso offrire? Gradirebbe un whisky?” Un whisky con molto, molto ghiaccio alle sei del pomeriggio, in una vecchia casa di Zamalek, l’isola in mezzo al Nilo, quartiere bene del Cairo. “No grazie, non... Continua »

La Siria nel mare magnum della disinformazione

Lorenzo Galbiati, Fouad Roueiha, Alberto Savioli

Della guerra civile in Siria i media si occupano sempre meno, le notizie ora escono solo se l’ISIS compie qualche azione particolarmente grave. Anche i programmi di approfondimento, come lo... Continua »

I finalisti del “Palestine Book Award”

Ancora un premio letterario, ma questa volta anglofono e dedicato esclusivamente alla Palestina: è il “Palestine Book Award”, che premia libri scritti/tradotti in inglese che hanno come tema proprio la Palestina, i cui titoli finalisti... Continua »

Franco Scaglia è nella Gerusalemme (celeste)

Un giornalista. Senza aggettivi, perché non servono, in questo caso. Un giornalista. Uno scrittore prolifico e noto, concentrato soprattutto su un luogo a lui carissimo: Gerusalemme. Un manager della tv pubblica, come presidente di RaiCinema:... Continua »

Baniyas, Nella fabbrica dei barili-bomba

(di Faruq Tayyibi, per Tamaddun. Traduzione dall’arabo di Claudia Avolio). Il barile-bomba − l’arma unica nel suo genere che le forze del regime hanno introdotto nell’arena del conflitto che imperversa nel... Continua »

Freedom Flotilla e la vergogna d’Israele

mcc43 In solidarietà con quei cittadini israeliani la cui onorabilità è quotidianamente sfigurata dalle azioni illegali e dalle manipolazioni dell’informazione del loro governo Gideon Levy : la flottiglia della pace e la propaganda Israeliana  da Frammenti... Continua »

Noi stiamo con le libertà

  Debora Del Pistoia- Responsabile Cospe in Tunisia Soussa, Tunisia. 26 giugno 2015. L’attentato più sanguinario della storia del paese, a soli tre mesi dall’attacco del Bardo, in un venerdì di pieno Ramadan e a... Continua »

Tunisia: un’eccezione sotto tiro

Santiago Alba Rico Sono settimane che rimando la scrittura di un articolo piuttosto cupo sulla Tunisia, nel quale avrei voluto parlare degli accordi commerciali con gli USA, del peso del debito, della decisione del Tribunale... Continua »

Attacco al cuore politico afgano

Si conclude con la morte di otto talebani e quella di due civili l'ennesimo attacco nel cuore di Kabul dove la
Mullah Omar: c'è chi lo vuole
già morto ma i... Continua »

Ventimiglia: umanità in stazione

mcc43 Giorno 17 giugno. Del reporter a me manca la convinzione che porre domande sia un diritto. Così aspetto di vedere sul viso dell’altra persona la voglia di raccontare mentre  cammino in un corridoio della... Continua »

المسلمون في أوروبا أو مسلمو أوروبا؟ (by Estella Carpi, June 2015)

http://www.aldohamagazine.com/article.aspx?n=919E62BA-C357-4CE9-B5D4-E08F364F1789&d=20150601#.VX_7JPkYzIV قبل كلّ شيء، لا يمكن الحديث عن وجود المسلمين في أوروبا دونما مناقشة الأبعاد الاجتماعية والثقافية للهجرة، وتعدّد الثقافات في منطقة البحر الأبيض المتوسط. ألمانيا وفرنسا هما الدولتان الأوروبيتان اللتان تستضيفان أكبر عدد من... Continua »

Appuntamento a Oslo

Mohaqeq ex signore
della guerra oggi numero 3 della
vicepresidenza
La riunione è in agenda per oggi. Una delegazione di talebani, capeggiata da quello che è ormai considerato il capo negoziatore dell'ufficio... Continua »

Lussu, la memoria e l’asilo

A proposito di trasmissione dei saperi e dei valori, ecco uno dei tanti consigli di lettura possibili. È la discussione per la votazione dei primi articoli della Costituzione. Gli Atti dell’Assemblea Costituente – forse non... Continua »

E se tra loro ci fosse Sandro Pertini?

  Protagonista di fughe rocambolesche, su motoscafi o per i monti, aiutato dai passeurs, dai contrabbandieri. Clandestino. Entrato illegalmente con un falso passaporto. Non era eritreo. Non era siriano. Eppure da Ventimiglia era passato. Si... Continua »

Un futuro

Schengen contro Dublino.

La Francia ha chiuso la porta di casa.

Migranti disperati sugli scogli, Ventimiglia.

Inviati speciali, elicotteri, forse anche droni.

Serve un piano europeo, dice Renzi.

Ma intanto l’Italia “ha perso le tracce” di 50.000... Continua »

Lasciamoli andare in Europa

Vedere un bimbo eritreo specchiare il proprio volto affaticato, affamato, consumato e sporco nelle luccicanti vetrine della stazione Termini è la proiezione perfetta della civiltà incivile. La politica e la solidarietà europea sono ormai parcheggiate... Continua »

VIVERE SOTTO LO “STATO ISLAMICO”

VIVERE SOTTO LO “STATO ISLAMICO” Testimonianze di resistenza dalla società civile Roma, 11 giugno 2015 ore 16.30 – 19.30 Dipartimento di Studi Orientali – Università La Sapienza Aula 1 – 1° piano (via Principe Amedeo... Continua »

Lettera da Gaza

mcc43 GAZA: LA SPERANZA, NONOSTANTE IL DOLORE Il giorno in cui un gruppo di Palestinesi ha iniziato lo sciopero della fame a oltranza contro la persistente chiusura del valico di Rafah ho inviato l’articolo a... Continua »

Una profezia avverata

Era solo questione di tempo prima che la profezia si avverasse : Lo spettro dello stato islamico si materializza nella striscia di Gaza sotto il naso degli uomini di... Continua »

Palmira. Tra verità e menzogne

di Alberto Savioli*

Nel dicembre del 2010 mi congedavo da un caro amico residente nell’oasi di Palmira, affidandogli parte dei miei bagagli e anche una sella da dromedario e un tappeto beduino in feltro,... Continua »

Sì, John Cantlie, questa è “La Tempesta Perfetta”

mcc43 “Essi complottano, Dio complotta” è il titolo dell’ultimo magazine dello Stato Islamico, Dabiq9, che questa volta risparmia al lettore irritanti lungaggini e riferimenti astrusi, limitando altresì l’eccesso d’invocazioni religiose, perlomeno negli articoli senza intento didattico per... Continua »

I giornali, l’attentato del Bardo e il Minotauro

mcc43 “Secondo i media tunisini, che riportano indiscrezioni dell’inchiesta sull’attenato al museo del Bardo, il 18 marzo, giorno della strage, Abdelmajid Touil, il marocchino arrestato mercoledì nel Milanese, avrebbe incontrato in place Pasteur i due... Continua »

La guerra di Daesh per il Khorasan

Esiste un pericolo Daesh in Afghanistan e Pakistan? A sentire il presidente afgano Ashraf Ghani, non solo esiste ma sottovalutarlo sarebbe molto rischioso. Quanto al Pakistan, il ministero degli Esteri di... Continua »

Gli scaffali (vuoti) di Ryadh ospiti a Torino

La vera notizia saranno gli scaffali dello stand (presumibilmente imponente) dell’Arabia Saudita, il paese ospite del prossimo Salone del Libro, edizione 2016. E cioè: ci saranno libri, su quegli scaffali? E quali tipi di libri?... Continua »

Omaggio a Mario Dondero

Il trailer del documentario di prossima uscita, su Mario Dondero, uno dei più 
importanti fotoreporter italiani.

Regia di Marco Cruciani
Montaggio trailer di Virginia Caldarella e Paolo Marzoni per Maxman
Musiche di Daniele Di... Continua »

Yarmouk, schiacciato da tutti i lati

  Joseph Daher* 30 Aprile 2015 All’inizio di aprile, quasi tutto il campo profughi di Yarmouk a Damasco, in Siria, è stato invaso dalle forze dello Stato Islamico (ISIS), dopo diverse settimane di operazioni militari... Continua »

The Abused Politics of “Minorities” and “Majorities”: Quantifiable Entities or Shifting Sites of Power? (by Estella Carpi, May 2015)

(Photo taken from: http://www.asianews.it) http://humanityjournal.org/blog/the-abused-politics-of-minorities-and-majorities-quantifiable-entities-or-shifting-sites-of-power/ THE ABUSED POLITICS OF “MINORITIES” AND “MAJORITIES”: QUANTIFIABLE ENTITIES OR SHIFTING SITES OF POWER? May 4, 2015 by Estella Carpi No comments Scholars, pundits, opinion-makers, and the general public too... Continua »

Fermati e rifletti

Prima di pronunciare parola : fermati e rifletti.

Prima di giudicare te stesso e il prossimo tuo per poi imbracciare un arma : fermati e rifletti.

Fermati e rifletti sugli anni '' divorati '' dall'ignoranza e... Continua »

Roma omaggia Assia Djebar

Venerdì 8 maggio alle 18.30 alla Casa internazionale delle Donne di Roma (via della Lungara 19, Sala Carlo Lonzi, I piano), la scrittrice, intellettuale e femminista algerina recentemente scomparsa verrà ricordata durante un incontro pubblico.... Continua »

Io sono Yarmouk!

Io sono Yarmouk! Yarmouk è la Siria! Sit-in di solidarietà con i Palestinesi di Yarmouk  e i Siriani di tutte le città, stretti tra l’assedio del regime di Assad e il terrorismo di Isis “A... Continua »

Torino, 16 aprile presentazione del libro di Farhad Bitani

L’ultimo lenzuolo bianco. L’inferno e il cuore dell’Afghanistan   presentazione del libro e incontro con l'Autore   Associazione Outsider Onlus giovedì 16 aprile 2015, ore 21 Torino, via Cottolengo 12 Il libro dell’uomo che ha «lapidato due donne» in Afghanistan e che... Continua »

GIULIETTO CHI?

Da quando le frequentazioni fasciste del giornalista Giulietto Chiesa sono state denunciate dalla rivista on line “Contropiano”, giornale della Rete dei Comunisti, il vecchio corrispondente da Mosca dell’Unità sembra scomparso dalle iniziative e persino dalle... Continua »

L’EGITTO TRA REGIME MILITARE E CRISI SOCIO-ECONOMICA

L’EGITTO  TRA REGIME MILITARE E CRISI SOCIO-ECONOMICA 9 aprile 2015 UN’ANALISI POLITICA DELLA TRANSIZIONE MANCATA Daniela Pioppi Università L’Orientale, Napoli – Iai, Istituto Affari Internazionali L’ECONOMIA EGIZIANA DA MUBARAK A SISI Maria Cristina Paciello Università... Continua »

Arte e Distruzione (by Estella Carpi, March 2015)M

http://www.reset.it/reset-doc/iconoclasti-di-oggi-da-saddam-a-isis La guerra all’arte e i suoi strateghi Gli iconoclasti di oggi, ecco chi sono Da Reset-Dialogues on Civilizations Estella Carpi, 24 marzo 2015 Il binomio arte-violenza è stato discusso ampiamente dalla letteratura e dai... Continua »

Syria’s Romeo & Juliet at Zaatari Camp

For the World Theatre Day, 27 March, Syrian actor and director Nawwar Bulbul will premiere “Romeo & Juliet” at the Zaatar refugee camp in Jordan. The theatre play will be entirely performed by Syrian refugee... Continua »

الحرب الاعلامية والنّفسية و أثارها المتوقّعة على الشرق الأوسط (by Estella Carpi, March 2015)

 الحرب الاعلامية والنّفسية و أثارها المتوقّعة على الشرق الأوسط المؤلّفة: استيلّا كاربي في هذا التقرير سوف أفسّر مفاهيم الحرب الأعلامية والنّفسية من خلال دلالات تاريخية و ارتباط هذه الحروب بالحكومات الدولية. يسعى ارتباط الحرب الإعلامية بالحرب... Continua »

Bassel Safadi’s third year in a Syrian jail

Yesterday marked the 4th anniversary of the beginning of Syria’s uprising. It also, very sadly, marked the detention of our beloved friend, open-source advocate Bassel Khartabil aka Safadi. Several initiatives have been launched on the... Continua »

Corsi di Arabo | Primavera 2015

Due nuovi corsi di Arabo a partire dalla primavera 2015 organizzati dall’Associazione Culturale Arabismo. Corso Base Prima lezione: giovedì 26 marzo 2015 Tutti i giovedì dalle 18 alle 20 16 lezioni | 32 ore totali... Continua »

Syria’s uprising: remember how it all started…

15 March 2011, Hamidiyya Market, Old Damascus. This is the video of the first demonstration in Damascus, Syria, 2011. People chanting “Freedom” and “Peaceful, peaceful”. People chanting “The Syrian people are one”. Do not forget.Continua »

15/03 #savethedate: lo stato dell’arab novel

250 accademici, scrittori, poeti, giornalisti provenienti da tutto il mondo, si troveranno al Cairo per parlare di arab fiction and arab narrative. Organizzato dalla Supreme Council of Culture, il sesto meeting internazionlae del Cairo si... Continua »

Selma …e Damasco

La rivoluzione tradita, quella siriana entra nel suo quinto anno.Rileggerla all'ombra del grande discorso di Obama su Selma e' utile.... Continua »

VOCI DALLA SIRIA A ROMA

Proseguono le iniziative in preparazione del convegno sul Vicino Oriente che si terrà a Roma il prossimo 27/28 marzo all’università “La Sapienza”, con sessioni sulle rivoluzioni arabe, la Palestina, l’attivismo nei Paesi del Vicino Oriente... Continua »

A lezione di…..

Ricordate la mia laurea? Ve ne avevo parlato qui. Beh, mi sono iscritta anche ad un master che si tiene a Padova, “Studi sull’Islam d’Europa”, organizzato dal Fidr, dal Centro Interuniversitario Università di Padova, del... Continua »

Libia, tra tragedia e farsa

di Cristiano Tinazzi*

I media italiani sembrano completamente impazziti. Articoli che raccontando di tagliagole scatenati e terrore per le strade di Tripoli, ci rendono una versione terribilmente naif di quello che sta avvenendo in realtà in... Continua »

Come non si legge un testo sacro

La barbara esecuzione del pilota giordano arso vivo dall’Isis ha scatenato, come si sa, la reazione militare del suo paese… ma anche una prestigiosa istituzione islamica come l’università egiziana di Al-Azhar non ha mancato di... Continua »

#Formazione. Corso executive di finanza islamica

Il Corso mira a fornire un quadro completo della Finanza Islamica, dall’analisi dei principi fondanti e del potenziale di sviluppo del settore con riferimento al mercato italiano, agli aspetti più tecnici riguardanti i singoli strumenti... Continua »

Syrian parody on Daesh

Syrian activists and filmakers Youssef Helali, Maen Watfe and Muhammad Damlakhy have just released “Daya al Taseh”, a series of sketches lampooning Daesh (ISIS). Check this out, and think of these brave guys when you... Continua »

Quello che brucia

di Lorenzo Trombetta

Più per l’orrore che toglie il sonno per le atroci immagini del pilota giordano, Muaz Kassasbe, che si dimena abbrustolito nella gabbia, lo stomaco si contorce per l’indifferenza di molti europei di fronte... Continua »

Egitto: più di 500 islamisti arrestati

La manifestazione commemorativa dell’anniversario della rivoluzione egiziana del 2011 è degenerata, ieri al Cairo, in scontri sanguinosi tra polizia e islamisti. Più di 500 persone sono state arrestate, secondo le autorità. Quattro anni dopo l’abbattimento... Continua »

Legge anti-moschea. Una presa per il cu-lto

La legge anti-moschea è un capolavoro di burocrazia che rende impossibile la costruzione di luoghi di culto islamici e complica quella per le altre comunità religiose. Gli adempimenti sono talmente tanti che anche un santo... Continua »

Tra Parigi e Rabat si rafforza la cooperazione

Il ministro marocchino degli Affari Stranieri, Mezouar, sarà a Parigi il prossimo 23 gennaio per incontrare il suo omologo francese, Fabius. Obiettivo: “superare definitivamente gli ostacoli alla cooperazione tra Marocco e Francia”. Il ministro marocchini... Continua »

Cosa penso

Le reazioni a quanto avvenuto a Parigi mi riportano a quanto accaduto dopo l’11 settembre 2001. Anche allora, veniva chiesto a tutti, indipendentemente da chi fossero, di condannare gli attentati. Il messaggio mediatico era ed... Continua »

Leoni o sciacalli

di Lorenzo Forlani

In questo clima di rinnovata caccia alle streghe, trovo assai controproducente un atteggiamento che vedo essere condiviso in modo crescente da molti amici musulmani.

Interpellati, accerchiati, esaminati dalla giuria popolare italiota sulla loro presunta... Continua »

Vanessa e Greta: il Terrore dell’Amore

di Mariano Manuel Bartiromo C’era un tempo in cui la normalità era avere paura per chi fosse in pericolo. Benvenuti in un’epoca in cui la normalità è accanirsi sulle vittime, legarle per colpirle e godere... Continua »

Fouad Allam: l’Unione Europea si dia una svegliata

L’intervista al professore algerino naturalizzato italiano docente di “Sociologia del mondo musulmano” che spiega «l’islamismo è un problema principalmente per il modo musulmano. Per combatterlo deve fare suoi gli ideali di libertà, democrazia e uguaglianza.... Continua »

La guerra di Piero

di Lorenzo Declich*

Andrò a braccio, cari lettori, interpretando questo mio commentario, a suo tempo promessovi su FB, in ottica “defatigante”.

Sì, perché cercare di capire le cose implica fatica, impegno, concentrazione e io, dopo... Continua »

Cosa chiederei io al mondo islamico

Il mondo intero, con le dovute eccezioni, si è dichiarato assai dispiaciuto e profondamente turbato dal massacro di giornalisti e vignettisti (con aggiunta di poliziotti e portieri) del periodico satirico “Charlie Hebdo” a opera di... Continua »

Io non sono Charlie

Non metterò una bandiera nera sul social e non posterò nessun disegno di Charb. Intervista al blogger algerino Karim Metref (nella foto di copertina) che non si nasconde dietro un hashtag. «La parola d’ordine è... Continua »

A proposito di Charlie

La strage al settimanale Charlie Hebdo è una tragedia dalle molte facce che rischia di fare troppe vittime. Le prime sono i giornalisti, i vignettisti e i poliziotti caduti sotto il fuoco della follia integralista... Continua »

#CharlieHebdo: il #notinmyname delle 2G

La strage di Parigi. Ecco cosa ne pensano le ragazze e i ragazzi della redazione di yallaitalia. Anwal Ghulam Ancora una volta ogni persona racconterà la sua versione dei fatti e la sua interpretazione, ancora... Continua »

Una sconcertante afasia

Non mi appassionano più di tanto i fiumi di parole che inondano i media a proposito dell’Islam, sia a partire dalle prodezze dell’IS, sia dall’ultima ‘provocazione’ di Houellebecq… ma sta di fatto che in molti... Continua »

Nimat Hafez Barazangi

Linko qui la traduzione di un articolo che ho effettuato per Athenea Digital, una rivista della UAB, Università Autonoma de Barcelona con l’introduzione che l’accompagna. Buona lettura Epistemologia y Educacion: Nimat Hafez Barazangi La autoidentidad... Continua »

La parodia dell’ISIS firmata Iraq

Riposto qui la mia ultima analisi (almeno per quest’anno) della copertura mediatica in lingua araba del fenomeno ISIS (Da’ash in arabo) che ho curato in questi ultimi mesi, con il prezioso aiuto di Qais Fares,... Continua »

Yemen: 26 morti in due attentati

(Agenzie). Ventisei persone, tra cui due studentesse, sono rimaste uccise a causa di due autobombe esplose a Rada, al centro dello Yemen. La prima autobomba ha colpito uno scuolabus che viaggiava per una strada della... Continua »

Vendersi in rete

Quante sfumature ha l’immigrazione in Italia? Molte, a quanto pare. Uno degli stereotipi più antichi è la nazionalità che si attribuisce alle prostitute.Molte di loro in effetti, vengono da altri paesi. Ho intervistato un ragazzo... Continua »

Breakfast Marocco

L’11 dicembre si è svolto a Roma un importante incontro, “Breakfast Marocco”, riguardante l’economia marocchina. La sala era gremita soprattutto di imprenditori italiani, poiché la tavola rotonda mirava a dare indicazioni e consigli agli imprenditori... Continua »

Il tramonto di Ennahda

L’ex Primo Ministro tunisino, Hamadi Jebali ha annunciato ieri le sue dimissioni dal partito islamista Ennahda. Un vero e proprio terremoto in un momento già particolarmente delicato della vita del gruppo politico. Dopo che nel... Continua »

Non rappresento nessuno

Avevo letto una parabola una volta di uno scrittore tedesco illuminista, ma la ricordo molto distorta, in ogni caso ve la racconto perché ha costruito le mie contraddizioni dando loro più eleganza. Una volta il... Continua »

Siria, il grande gioco

Nella grande partita per la conquista della Siria l'Iran sembra aver messo nell'angolo anche i russi. E prosegue verso il suo "impero".... Continua »

Seminario a Roma: Dove sta andando la Tunisia?

Dove sta andando la Tunisia? Dalla rivoluzione del 2010 alle elezioni del 2014 Il Dipartimento Istituto Italiano di studi orientali della sapienza presenta il primo di una serie di seminari intitolati “Le trasformazioni del Mondo... Continua »

L’altro ISIS

Un numero incredibile di khomeinisti, superiore alle 100mila unità, combatte in Siria una battaglia tanto terrorista quanto jihadista. Ma nessuno se ne accorge. ... Continua »

Hakawati il cantore di storie

[Questa recensione icastica è di Alfredo Memmo] Rabih Alameddine, Hakawati il cantore di storie, Bompiani, Milano 2010 Pasticcio divino. Ingredienti: recatevi a casa di uno studente di Arabo. Chiedete in prestito alcuni libri della sua... Continua »

Il libro di Khalid

      Ameen Rihani, Il libro di Khalid, trad. e cura di Francesco Medici, Meosgea, Messina 2014 Ammetto che questo non è il mio genere di libro. Come a volte sostengo, mi manca la... Continua »

Dizionario Hoepli Italiano-Arabo

          Claudia Maria Tresso, con la collaborazione di Abdelouadoud El Omarani, Dizionario Hoepli Italiano Arabo, Hoepli, Milano 2014 Se chi traduce dall’arabo ha avuto e ha a disposizione almeno un buon... Continua »

L’onere della prova e gli eroi bambini

di Lorenzo Declich

Ci sono volte in cui la semplice esposizione di cose presenti lancia messaggi molto chiari. In principio, dunque, vi racconterò cosa ho nel mio computer, nella cartella “hero boy”, dove ho messo diversi... Continua »

Italiana..ma da quando?

Sara, la nuova redattrice di yallaitalia, si presenta così. “Signorina, ma si bastard…voglio dire mischiata?…ehm…cioè….meticcia? No, perché comunque complimenti, eh…. È davvero bella!” C’è un antico detto cinese per cui: “se le parole pronunciate non... Continua »

Rojava: le case delle donne

Quest’articolo apparentemente breve raccoglie un mondo grandissimo, che ho in parte sfiorato. Sono righe che fanno percepire all’istante l’empatia, la familiarità, la vicinanza umana e politica che si sente pulsare dentro nei confronti di queste... Continua »

Se è una femmina si chiamerà Anna

Neither panic nor gossip: non sono incinta! Non sono incinta no, ma mai come questa volta rinnovare la carta d’identità ha dato il via ad un travaglio, che persino le più affollate sale parto del... Continua »

Tre storie marocchine lombarde

L’interessate è che son capitate tutte e tre nel giro di poche ore, una domenica pomeriggio a Milano e dintorni… Della prima non son stato testimone diretto, ma ne so abbastanza. Una festa di fidanzamento... Continua »

E se ce ne tornassimo a “casa nostra” ?

Nei cinque anni successivi alla fine della trentennale guerra civile, lo Sri Lanka ha vissuto una non indifferente ripresa economica. Questa tendenza, contraria rispetto all’andamento critico della situazione mondiale, è caratteristico del continente asiatico ed... Continua »

Buon compleanno Abuna

Per il sessantesimo compleanno di Padre Paolo Dall’Oglio, rapito in Siria nel luglio 2013, Riccardo Cristiano ha scritto questo bel pezzo che ripubblico di seguito.   “Perché il vulcano siriano oltre a infangare l’uomo infangherà... Continua »

Nonna e nipote, un inevitabile distacco

Pochi giorni fa, mentre facevo zapping nella vana speranza di trovare qualcosa di nuovo, tutt’ad un tratto mi sono imbattuta in una delle quelle serie televisive arabe strappalacrime con una trama così intricata e infinita... Continua »

Da’ash (ISIS) visto dai media siriani

Dallo scorso 4 Novembre abbiamo cominciato, insieme ad Arab Media Report, e con la preziosa collaborazione di Qais Fares, un monitoraggio dei media arabi rispetto alla questione ISIS altrimenti detto Da’ash con il suo acronimo... Continua »

Storia della cultura indo-musulmana

          Daniela Bredi, Storia della cultura indo-musulmana, Carocci, Roma 2006  “Per il loro numero mai strabocchevole, per la loro razza, non troppo aliena, i musulmani, penetrando in India, potevano sembrare uno dei... Continua »

Abu r-rigiàl

[Qui di seguito la traduzione italiana di un racconto di Yūsuf Idrīs. La traduzione è tratta da: Yūsuf Idrīs, “Abū ar-riğāl” in Yūsuf Idrīs Al-a‘māl al-kāmila, al-qiṣṣa al-qaṣīra, al-ğuz’ al-awwal, Dār aš-šurūq, al-Qāhira 1990, pp. 409-449.... Continua »

The Body in Islamic Culture

            Fuad I. Khuri, The Body in Islamic Culture, Saqi Books, London 2001 Quando ho acquistato questo libro, mi aspettavo di leggere qualcosa sull’argomento di cui al titolo, il corpo... Continua »

A taste of Thyme

                    Sami Zubaida & Richard Tapper, eds., A Taste of Thyme. Culinary Cultures of the Middle East, Tauris Parke Paperbacks, London New York 2000. La cucina... Continua »

Guai in vista per Rohani?

Un oscuro chierico passa a miglior vita: e' un falco, ma Rohani lo piange. Forse perché al suo posto, cruciale nel potere iraniano, sta arrivando l'ayatollah più... Continua »

Il decreto-stadi a Tehran e’ diverso

Ghonche Ghavami ha soltanto 25 anni: non voleva diventare un’eroina, voleva soltanto vedere la partita di pallavolo tra l’Iran e l’Italia. Per questo e' finita nel famigerato penitenziario di massima sicurezza di... Continua »

Kobane ha retto anche per oggi…

Giro al volo e ringrazio Lena! #‎Kobane‬ ha retto anche per oggi. Riferisco quel poco dal confine: i jihadisti dell’IS sono ancora in citta’. E’ difficile sperare di scacciarli cosi’. Hanno carri armati, mortai e... Continua »

Il sorriso della libertà, Arin Mirkan…

“La mia presenza è stata lama per tagliare l’indifferenza. Ma dentro di lei esistevano occulte le sensazioni che ora affiorano e che un giorno intoneranno canti che non moriranno” (Gioconda Belli) Li senti i nostri... Continua »

Un tuffo nel Mar Rosso

Ieri ho fatto un Bartezzaghi in cui il 19 orizzontale era “Tradizionale capo d’abbigliamento femminile nell’Islam”, cinque lettere: BURQA! Complimenti per la Q a A.Bartezzaghi, un po’ meno a coloro che hanno scritto la definizione.... Continua »

E’ morto un assassino: Mike Harari

E’ morto uno dei peggiori assassini della storia di Israele e d’Europa. E’ morto un killer di intellettuali, poeti ed artisti. E’ morto, purtroppo di vecchiaia, uno dei più grandi assassini, teorizzatore dell’assassinio mirato della... Continua »

Il Programma dei Corsi 2014-2015

Eccoci arrivati alla IV edizione dei nostri Corsi di Arabo! L’offerta didcattica prevede anche quest’anno tre livelli di insegnamento: Base, Intermedio e Avanzato, di cui presentiamo i programmi dettagliati. Se avete dei dubbi, o se... Continua »

Le bombe invisibili di Jobar

Siamo a 2 km dalla città vecchia di Damasco, a Jobar, quartiere appena a nord dal millenario centro città. I bombardamenti che vedete sono di ieri, in un quartiere ad altissima densità, dove non ci... Continua »

In onore di James Foley

Cosa ci dice questo nuovo, tremendo, agghiacciante crimine di al-Baghdadi e dei feroci tagliagole a lui associati? Come rendere onore a James Foley?... Continua »

Gaza: provate un secondo ad immaginare…

Immaginate di non poter più portare i vostri figli a scuola, perchè nelle aule ci dormite in centinaia, ammassati l’uno sull’altro. Immaginate di non riconoscere più il pianto di vostro figlio, perchè nei rifugi (che... Continua »

Fantasmi

Ossario di Douamont - Cimitero di Verdun ( Francia)

In una di queste tombe senza nome riposano le spoglie mortali di un mio lontano bisnonno tunisino,partito per combattere... Continua »

Gaza può attendere

Gaza è sotto assedio israeliano... E l'Iraq e tutto il mondo arabo pure.

Caro popolo palestinese,adesso che ti ritrovi sotto assedio nemico,non urlare '' Dove sono gli Arabi ? !!... Continua »

La Repubblica delle Idee sbagliate

Questa cosa è uno sfogo. Prendetela così o chiudete il post. Al teatro San Carlo di Napoli, per la Repubblica delle Idee 2014, si sono incontrati due pesi massimi del giornalismo e della letteratura, l’inviato... Continua »

La Tunisia “tra sale e sabbia”

Lontano dalla retorica e dalle dissertazioni teoriche "Siège entre sel et sable" dà la parola alle comunità locali colpite nel loro quotidiano dagli effetti del cambiamento climatico. Attualmente in fase di montaggio, il film... Continua »

Ciò che al-Qaida non è più

[questo pezzo è uscito su pagina99 qualche tempo fa, un po' tagliato. Lo metto qui anche per questioni di appuntistica mie proprie: oggi vado a parlare a Viterbo, mi serve come riferimento :D] Il 23... Continua »

Marocco. L’oro rosso non fa la felicità

Nel sud del paese, incastonati sui fianchi del monte Sirwa, i contadini si dedicano da tempo immemore alla coltivazione dello zafferano. Spezia pregiata, oggi ambita sui mercati europei, difficilmente assicura - però - una vita... Continua »

Tamazgha! Se la “primavera” è berbera…

Il 2011 passerà alla storia come l'anno delle "rivoluzioni arabe". Ma, nel caso dei paesi del Nord Africa, l'espressione appare incompleta (oltre che discutibile sul piano dei risultati ottenuti), poiché disconosce l'apporto della componente... Continua »

Algeria: Bouteflika Barakat!

Centinaia di persone si sono unite nel movimento Barakat ("basta") per dire no al quarto mandato consecutivo del presidente in carica. Il punto con Mehdi Bsikri, giornalista a El Watan e membro del collettivo... Continua »